Pagine

domenica 22 agosto 2010

* Cresce la mia collezione di...

..."Parole sul mare".
Ho un quadernino, dove appunto stralci tratti dai libri che leggo. Pensieri che condivido, immagini e descrizioni che che mi colpiscono, emozioni espresse come avrei voluto e mai saputo fare. C'è di tutto in questo quadernino. Ma le parole dedicate al mare la fanno da padrone. Mi piace molto collezionarle. Molte sono riportate in una sezione del sito della Filibusta espressamente dedicata ad esse.
Oggi ne ho trovate di nuove:

"Morire senza vedere il mare è una cosa molto triste, perché uno si immagina il mondo come un'immensa crosta impestata da verruche di calcare e granito, con alberi, cespugli e case a condimento. Sopra il mare invece non ci cresce niente, tutto va e torna come le barche. La vita nel mare è tutta sotto, nascosta a chi non sa vedere oltre il visibile"

***
"Forse, in un tempo molto lontano, i miei antenati erano pescatori irriconoscenti, che non meritavano la spuma delle onde che fanno solletico ai piedi, il viavai delle barche che prendono il largo verso l'ignoto, l'odore dell'abisso che sale su e inebria più d'ogni essenza terrena. Qualche divinità deve averli puniti e portati sotto li di grifone fin quassù, tra i nidi dei corvi e il rumore dei campanacci, così triste e diverso da quello delle onde che si litigano con gli scogli."

(Salvatore Niffoi - "La vedova scalza")

4 commenti:

MaxT ha detto...

Belli, molto belli.
La navigazione, il dolce rollio della barca, il vento nei capelli, il sole in faccia, il contatto vero con la natura ci fa capire, ci fa sognare, ci crea emozioni che mai avremmo provato.
Capita spesso anche a noi sulla nostra Y2K.
Buon Vento ragazzi !
http://y2ks.blogspot.com

Mauro ha detto...

Per chi sà capirle rendono molto bene le emozioni, che chi ama il mare in modo intenso, prova.
Il 19 era il compleanno di Sara?
Ho dimenticato quello di tutti... ultimo quello di mia zia il 17!!! :-(
Auguri in ritardo comunque, bella l'idea delle "foto calendario", con tanto di -2! :-)

Lefrancbuveur ha detto...

Bella questa idea. Un caro saluto.
Enrico

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Ciao Max! sono venuta a visitare il tuo blog (ma te ne sarai accorto, ho lasciato un commento). Mi fa piacere che ti piacciano. Del resto abbiamo la stessa passione!

@ Mauro, non preoccuparti per il compleanno di Sara, lo abbiamo sottolineato, ma in fondo ai compleanni non diamo una grande importanza. Con lei è un po' diverso perché le feste per i bimbi sono una cosa bella; la sua vera festa lei la vivrà l'anno prossimo, quando sarà del tutto consapevole di cosa significhi avere una torta con le candeline!

@ Enrico, ciao! io sono sempre a caccia di passi che parlino del mare. Sembra impossibile, ma i modi per descriverlo sono infiniti!
Un caro saluto a te!