Pagine

martedì 11 novembre 2008

* Festeggiamenti salernitani, la saga infinita del nostro matrimonio...

Dite la verità... pensavate fosse finita 'sta storia del matrimonio? e invece no!
Questo contributo è però dovuto a chi non è potuto essere presente e sarebbe voluto esserci, quindi procedo col racconto dei giorni passati a Salerno.

Da Parigi siamo volati direttamente a Napoli e poi da lì abbiamo raggiunto Salerno, dove abbiamo trovato temperature quasi estive e delle giornate, come diciamo da quelle parti, di "pateterno" (trad. per i non-campani: padreterno, cioè paradisiache).
La Mami, come suo solito, ha superato le umane misure e ha preparato un buffet megagalattico, cucinando tutto da sola (o quasi)...

buffetio, che ho contribuito alla preparazione di alcune cose anche se solo in minimissima parte, trovavo che avesse un tantino esagerato, ma ho dovuto ammettere che è stata lungimirante: eravamo in 66 persone!!! pochissimi amici, il resto zii e cugini vari, e non eravamo nemmeno al completo!
La torta era uno spettacolo... per gli occhi ma anche per il palato! ve lo assicuro... e guardate cosa ha messo come decorazione: due orsetti vestiti da marinaretti (dove li avrà scovati!?!?)

torta nuziale
Il babà che le avevo chiesto c'era, ed era anche corredato di diversi piccoli babbaini, ma credete che sia riuscita a fotografarlo???? è mancato poco che nemmeno riuscissi ad assaggiarlo!
La serata è stata un tornado di baci, abbracci, foto e presentazioni ufficiali, perché molti non conoscevano ancora Marco e nessuno conosceva i suoi genitori... non nascondo che ad un certo punto mi sono sentita "presa dai turchi" perché non sapevo a cosa o a chi dare la precedenza... però ho fatto un bel pieno d'affetto!
Il taglio della torta è stato dei più classici

taglio della torta
con tanto di brindisi a bicchieri incrociati...

brindisiah! una piccola nota sul mio abbigliamento: mentre finivamo di preparare le ultime cose qualcuno (non la Mami, che capisce in pieno il mio spirito) mi ha chiesto:-"Valeria, ma non vai a vestirti?"... preciso che non ero nuda, ovviamente!

Il giorno dopo, approfittando della bellissima giornata, abbiamo fatto una gita ad Amalfi e Ravello, che i miei suoceri toscani non avevano mai visto.
Sorvolo sui disguidi tecnici che hanno ritardato di molto la nostra partenza (traghetti ridotti ad una sola corsa, orari degli autobus non aggiornati, attese interminabili) e che hanno rischiato di far crollare il mio sistema nervoso non più abituato alla "filosofia" meridionale, e mi concentro solo sulla bellezza sempre viva della Costiera Amalfitana.
Prima tappa Amalfi e il suo bellissimo duomo, con il Chiostro del Paradiso... i monaci mica erano scemi!
chiostro del paradiso e campanile
Manca una foto della facciata del duomo, che la meritava senz'altro, ma che volete fare... l'ho fotografata talmente tante volte che in questa circostanza proprio non ci ho pensato...
Poi con un autobus siamo andati a Ravello che si trova sopra Amalfi, sulla montagna che domina la Costiera.
Ravello è un oasi di tranquillità... passeggiando lungo le viuzze che portano a quella che secondo me è la villa più bella del posto, Villa Cimbrone, abbiamo incontrato un glicine secolare
glicine secolare
e fiori di tutti i colori

datura

piccolo fiore

ibisco
i giardini di Villa Cimbrone sono molto belli e, vista la stagione, erano pieni di alberi carichi di sorbe e ciclamini
prato di ciclamini
il panorama dalle sue terrazze è mozzafiato

terrazza a strapiomboquesto terrazzino con la ringhiera di ferro battuto che contribuisce alla piena visione dello strapiombo sulla roccia, mette a durissima prova il labirinto: farebbe venire le vertigini anche a un paracadutista! ma a parole non si può spiegare... dovete andarci e affacciarvi... poi capirete cosa intendo dire!

panorama verso minoriil panorama dalla villa: la Costiera Amalfitana verso Minori, direzione Salerno...

panorama verso Amalfiil panorama dalla villa: la Costiera Amalfitana verso Amalfi, direzione Napoli...

Gli strapiombi delle rocce lungo la strada visti dall'autobus all'andata, hanno non poco spaventato i toscani, timorosi di precipitare con tutto il pesante mezzo nel mare blu cobalto sottostante (mai successo, ma capisco che chi non ci è abituato può averne un'impressione piuttosto terrificante), per cui al ritorno abbiamo optato per un più comodo e panoramico traghetto (e per fortuna almeno una corsa pomeridiana c'era!)

sul traghetto
lasciandoci alle spalle un magnifico tramonto...

tramonto

Post collegati:
* Noi... ci tuffiamo! (MARTEDÌ 23 SETTEMBRE 2008)
* - 7 al tuffo! (VENERDÌ 3 OTTOBRE 2008)
* Piccolo anticipo... (LUNEDÌ 13 OTTOBRE 2008)
* 10 ottobre 2008... un matrimonio tutto da ridere... (MARTEDÌ 28 OTTOBRE 2008

16 commenti:

Belva ha detto...

MA CHE SPETTACOLO DI BUFFET!!!!!

Anna (Mammina si chiama così, giusto?): COMPLIMENTI!!
Oltre che abbondante è anche meravigliosamente preparato e "addobbato"...e sarà l'ora, ma in quella coppa di mozzarelline mi ci sarei tuffato!!!!!
E fantastica pure la torta!!!

Bravissima la mamma e bravissima la figlia per le foto!
Quando vado a Salerno e dintorni per loro mi fermo sul qualsiasi "belvedere" che mi capiti a tiro...anche il porto di Salerno, visto da "su", nn so perchè mi piace!

Brave brave brave!!!

Beh, e ora, me ne vado a mangiare perchè a quest'ora non si possono vedere certe foto!!! :-))

thecatisonthetable ha detto...

Beh... che si può dire di tanta meraviglia?!

Tra il cibo e i panorami è davvero tutto uno spettacolo.

iLa ha detto...

Che spettacolo di torta!
Complimanti alla cuoca!
E che spettacolo la costiera amalfitana! Bella questa doppia luna di miele, cosí non si fa torti a nessuno ;-)

Cappellaio Matto - Lepre Marzolina ha detto...

miiiiiiiiiii che fantastico A-BUFFET!!! e brava la mammina!! ... per quanto riguarda la costiera amalfitana.. non ci sono mai stata, ma ha un non so che di familiare (vite passate? bha!!)... bravi festeggiate festeggiate!!!
;)

il cappellaio matto

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Belva indovina chi ha avuto la tua stessa idea con la sola differenza di averlo fatto per davvero?
(se non fosse chiaro, il tuffo nelle mozzarelle)

pensa che affacciata al porto di salerno io ci sono nata e cresciuta... ecco il richiamo del mare!

@ Cat spettacolari si... io però nel turbine della festa no mangiato nulla... il babà però alla fine si!

@ ilain effetti con tutti i complimenti (meritati) che sta avendo, dovrebbe rispondervi lei... grazie da parte sua... anche se credo che prima o poi arriverà anche lei a scrivere qualcosa...

@ Cappellaio forse, più banalmente, ti ricorda la costa ligure... oppure chissà... magari sei stata amalfitana in un'altra esistenza...

Belva ha detto...

uhmm...il capitano mio capitano?

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Belva proprio lui!!! ancora mi chiedo come avrai fatto ad indovinare...

kix ha detto...

la torta è di una bellezza commovente!
E pure tutte le foto, la prima dei fiori è delicatissima! Bravaaa!

thecatisonthetable ha detto...

PS: mi è rimasto in mente soprattutto quel rotolo bianco/nero... si potrebbe mica avere la ricetta?!

;-)

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Kix grazie! detto da te vale 1000!

@ Cat detto, fatto: il rotolo di cui parli è fatto con il pane per i tramezzini farcito con una crema di pomodori secchi sott'olio, capperi, olive, acciughe e prezzemolo... e poi arrotolato e tagliato a fettine.

annaB-1 ha detto...

Certo che arrivo, aspettavo questo post con ansia, non pensavo di raccogliere tanti complimenti dai tuoi amici e quindi ringrazio tutti. A thecatisonthetable do volentieri la ricetta che non è altro che pane per tramezzini imbottito di pomodori secchi, alici salate, olive nere di gaeta e olive verdi, aglio e prezzemolo e un filo d'olio, il tutto finemente tritato e quindi spalmato sul pane che poi verrà arrotolato su se stesso, conservato in frigo per poi essere tagliato a fettine. Saluto l'allegra combriccola

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Mami! sei stata più dettagliata di me nel dare la ricetta a Cat...
come al solito sei modesta e incapace di vedere il tuo valore... i complimenti te li meriti tutti e anche di più!
GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!

Luna ha detto...

So che arrivo tardi, ma vorrei anche io associarmi ai complimenti! la tua mamma è una vera artista! Un buffet così bello (oltre che visibilmente buonissimo!!) non l'avevo proprio mai visto!
Le vertigini da quel terrazzino panoramico si evincono dalla posizione TRANQUILLA E RILASSATA in cui tuo marito e -presumo- tuo suocero se lo godono...fanno venire i brividi solo a guardarli!!Che posti magnifici.
un baciotto, Vale, anche alla tua grande mamma.

Gallinavecchia ha detto...

Che belle foto.... e ora ho ancora più voglia di vederli quei luoghi fantastici che mancano purtroppo all'appello... potrei cominciare a farci un pensierino per un ponte di primavera ;-)

un abbraccio
Gallina

p.s. che bella la foto del brindisi, nei vostri occhi si legge proprio la gioia :-)))

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Luna mamma è davvero brava, le girerò i tuoi complimenti, anche se è probabile che visitando il blog li abbia già letti!
Ravello e villa Cimbrone meritano senz'altro una visita...

@ Gallina grazie! quella che traspare dalla foto è vera gioia, hai perfettamente ragione!
La costiera amalfitana è un gioiello, i suoi abitanti non sempre sono simpaticissimi (danno un po' per scontate le bellezze che hanno e non brillano in educazione e cordialità, ma per fortuna non sono tutti così!), ma se si passa sopra a questo è un posto che resta nel cuore e stupisce ogni volta che ci si ritorna!

Cembolina ha detto...

ok, per la torta mi fido.

ma il buffet è da svenimento!!!!!!!