Pagine

giovedì 17 gennaio 2008

* Privo di titolo... per troppa tristezza

Stamattina leggendo uno dei blog che preferisco, ho scoperto che esiste un Codice dei beni culturali e del paesaggio, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 (che ignoranza da parte nostra, quante cose non sappiamo, meno male che c'è la rete! anche se stanno cercando in tutti i modi di toglierci anche questa). Questo codice prevede il divieto assoluto di fotografare le opere gestite da enti pubblici italiani in mancanza di autorizzazione dell'ente (museo, comune, ministero...). Di conseguenza è vietata anche la riproduzione su internet.
Come è spiegato molto bene qui, le riproduzioni di molte opere stanno scomparendo da Wikipedia nel silenzio generale.
Pian piano ci stanno togliendo tutte le libertà, anche le più banali, in Italia non c'è nemmeno la "Libertà di panorama"...
La cosa peggiore è che non ce ne accorgiamo...
La Campania, la mia bella regione, è affossata, distrutta da anni di indifferenza e di malcostume, in Germania una pizzeria ha esposto un cartello con su scritto "La nostra mozzarella non viene da Napoli", la classe politica fa quello che gli pare nell'impunità totale e noi continuiamo a votarli, stiamo distruggendo il pianeta e diamo importanza a cose materiali e futili che non ne hanno affatto... meglio non continuare nell'elenco... troppo avvilente, non è un buon modo per cominciare la giornata...

Oggi per fortuna c'è il sole, ma stamattina anche questo mi fa rabbia se penso alla famosa canzone

...basta ca' ce stà o' sole,
ca c'è rimasto o' mare,
na nénna a core a core,
nà canzone pe' cantà...

chi ha avuto, ha avuto, ha avuto...
chi ha dato, ha dato, ha dato...
scurdàmmoce o' ppassato, simmo 'e Napule paisà!"

che sembra diventare una filosofia negativa e produttiva di sfaceli.
"Che cosa si può fare?" direte voi... almeno informarsi, leggere, parlare, diffondere... e perchè no, indignarsi.
Noi ci stiamo preparando... come Lucio Dalla ne "L'anno che verrà"... vi pare tanto strano che vogliamo andare via?
Che tristezza...

10 commenti:

loste ha detto...

Non bisogna farsi sopraffare, coraggio e "tigna" come diceva mia nonna (testardaggine).
Ciao Marco

Amedeo ha detto...

Ciao Vally,
leggo ciò che scrivi ed è vero!
La legge Ronchey è stata abrogata e sostituita da un farraginoso "Codice dei Beni Culturali" il quale più che codificare VIETA!...
C'è da dire, però, che esistono in Italia due progetti pilota uno della Provincia di Siena e l'altro della Regione Campania tutti e due in collaborazione con la Rai - Radiotelevisione Italiana e tutti e due volti alla divulgazione del patrimonio artistico e culturale.
i rispettivi link sono:
http://www.museisenesi.org/
http://www.culturacampania.rai.it/site/it-IT/
certo una goccia nell'oceano ma, comunque, un segnale di attenzione verso il patrimonio artistico italiano.
Ti abbraccio
Amedeo

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Ciao Amedeo,
sono andata a visitare i due siti che mi segnali... meno male che qualche iniziativa c'è, ma la cosa che mi avvilisce è l'indifferenza generale, l'attenzione al proprio orticello che ci sta impoverendo tutti, la finta libertà di parola e di espressione che vige in Italia, l'impudenza, per non dire faccia di culo, della nostra classe politica... insomma credo ci siamo capiti...
un abbraccio a te e a Dani (che ho appena sentito al telefono...telepatia??)

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Marco, hai ragione... tigna... lo direbbe anche la mia di nonna, anzi lo dice ancora... è una capatosta lei...
il blog mi serve anche a questo, a sfogarmi... funziona un po' come un urlo... più o meno

Sere ha detto...

Eppure qualcosa dovrà pur accadere, questa situazione inizia a star stretta alla gente. Che schifezza!
Bellissimo il vostro blog in compenso! Piacere di avervi trovato! :-)
Buona giornata!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Ciao Sere, speriamo davvero che qualcosa cambi, io oggi non ci credo, vedo tutto un po' nero, ma me lo auguro per tutti noi...
lo sai? io il tuo blog lo conosco già da un po' e girello tra le tue ricettine, zitta zitta...
ed ora eccoti qui...
Benvenuta!
:o)

Sere ha detto...

E allooOOOooora.... non vale! Tu mi spii e non lasci "pinoli"????
Sob sob.. io triste ora!!!
Aspetto una tua visita con commento! ihihihihi
Non fare la timida su!
buon we!

karlitosB ha detto...

ciao Filibustieri....

non siate tristi.. qualunque legge ottusa sarà superata dal tempo. Come Atlantide sarà ricoperta dalla sabbia, la libertà di panorama e quella di pensiero non ce la toglie nessuno.

Comunque complimenti per il blog, lasciatevelo dire da uno che vi invidia... uno che, come quei vecchi filibustieri che hanno perso la gamba in battaglia (ed ora ce l'hanno di legno), sono costretti a guardare il mare da lontano!!!

un abbraccio!!!!!

Viviana B. ha detto...

Urca! Non la sapevo mica, questa cosa! Sono corsa a cancellare tutte le "foto improprie e compromettenti" che c'erano sul mio blog... in attesa di tempi migliori!
Qui sopra parlavi di indifferenza generale... beh, in parte sono d'accordo con te, ma in parte credo che ci sia proprio la volontà di lasciare le persone nell'ignoranza. Tv e giornali dicono solo quello che fa comodo loro, il resto lo vieni a sapere o per caso fortuito o perchè capiti in un blog tosto che ne parla (come è capitato a me, finita quasi per caso su questa pagina).
A volte mi sembra che la nostra "informazione" sia come quella descritta da Orwell in "1984"...
Ciao!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@Viviana hai ragione, c'è una precisa volontà a "non far sapere"... davvero sembra di essere sotto una dittatura Orwelliana!