Pagine

venerdì 14 marzo 2008

* Vita terrestre 15 - in acqua!!!!

Ce l'abbiamo fatta...
h. 15:30 del 14 marzo 2008... la Filibusta è di nuovo in acqua...
per ora di fiume, visto che siamo in un cantiere sull'Arno a Marina di Pisa, ma vicinissimo a Bocca d'Arno, e quindi al mare...
la Filibusta sul travel lift
Sul travel lift...viene pian piano calata in acqua...
il Capitano è a bordo...
quasi ci siamo...












e finalmente torna nel suo elemento naturale... ma manca ancora qualcosa...
non avete notato che non c'è l'albero??

acqua!Qui è cominciata la parte più difficile: rimettere l'albero al suo posto, e dato che la gru del cantiere era fuori uso, questa operazione, che normalmente viene fatta quando la barca è ancora a terra, è stata fatta con la barca in acqua e usando il paranco del travel lift...
Inutile che io stia a spiegare quanto le oscillazioni della barca in acqua rendano più difficile la cosa...
l'albero tirato su con il parancoe dopo un quarto d'ora di cardiopalmo, l'albero era al suo posto
di nuovo con l'albero






A questo punto, attaccate le sartie, lo strallo di prua e il paterazzo (strallo di poppa) ci siamo accorti che quest'ultimo era troppo lungo!!!

Marco ha chiamato immediatamente l'officina che ci ha fatto il sartiame per assicurarsi di poter rimediare subito... ed è andato in testa d'albero... mentre era lassù è arrivato il nostro amico Piero che gli ha detto "Sei già a raccogliere fichi?"
L'arrivo di Piero è stato provvidenziale perché mi ha dato una mano a prendere la misura dell'eccedenza del paterazzo.
Poi il Capitano lo ha sganciato e ha fatto una volata a Viareggio, da dove è tornato circa un'ora e mezza dopo con la sartia accorciata di 30 cm e una nuova impiombatura.

Di nuovo in testa d'albero... grazie alla forza di braccia di Riccardo, che mi ha risparmiato la fatica, una regolata alle sartie... mollati gli ormeggi ci siamo spostati poco più avanti, in quello che sarà il nostro posto per domani e dopo domani, giorni in cui riporteremo a bordo le nostre cose, ripuliremo per bene e armeremo la Filibusta, per poi tornare a Livorno...

Ora si va a letto... faccio degli sbadigli che, come dice Marco, se non avessi le orecchie la testa mi cadrebbe all'indietro, e domattina la sveglia, come sempre, suona alle 6:45...

8 commenti:

annaB-1 ha detto...

bellissima cronistoria, auguri ragazzi, bentornati in acqua.

tullio r_1 ha detto...

Con Wally siamo felici per voi; ricominciate a godervela, la "nuova" Filibusta!

AndreA ha detto...

Preparativi eccitanti, che bello!!

Un abbraccio....

thecatisonthetable ha detto...

E finalmente... CAZZA LA RANDAAAA!!!

Viviana B. ha detto...

Il tuo entusiasmo traspare tutto dal racconto! Sembra di vederti, tutta fremente durante i preparativi...
E finalmente siete pronti tutti e tre per ritornare nel vostro habitat!
Un abbraccio graaaaaande cooooosììììì!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@TUTTI... tenetevi forte che ora scrivo il resoconto della prima navigazione... altro che cazza la randa... era il caso di mollarla!

k ha detto...

hihihi... aspetto il racconto. Ventone? Qui sciroccata da ieri! Quanto mi manca Gandalf... ma appena finiamo il trasloco mi rifaccio!!
buon vento ragazzi :-**

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@K...subito accontentata, il racconto è on line... baci a te e forza col trasloco...