Pagine

mercoledì 8 aprile 2009

* Tornati alla boa... c'è una novità

La primavera fa capolino e le barche che hanno passato l'inverno sull'invaso tornano in acqua, dunque i legittimi assegnatari dei pochi ormeggi a banchina reclamano il loro posto, in più dal primo aprile (proprio une bel Pesce d'Aprile!!!!) la tariffa giornaliera è non raddoppiata (seeee!!!), ma triplicata, dunque abbiamo lasciato la comodità dello "scendidallapasserellaalpontile" e della colonnina che ci forniva corrente elettrica a 220V e acqua, di cui abbiamo goduto da metà dicembre ad oggi per affrontare i rigori e le piogge invernali, e a qualche giorno siamo tornati alla nostra boa al Muro del Pianto.
Però, c'è un però... che è una novità esplosiva, ma prima di svelarla è necessaria una premessa.
Normalmente durante i primi tre mesi di gravidanza è normale avere fenomeni di nausea e vomito mattutino (o anche durante il giorno); come molti di voi sapranno io sono stata particolarmente fortunata e ne ho sofferto moltissimo, però pensavo che, come dovrebbe accadere normalmente, dal 4°/5° mese in avanti questi fenomeni sarebbero prima cessati, poi scomparsi, anche perché escludevo del tutto che fossero legati in qualche modo al fatto che vivo su una barca. Invece NO!
Sicuramente si sono attutiti, ma passati mai... inoltre ho avuto la riprova che la barca c'entra eccome, ahimé: dal 23 al 28 marzo siamo stati a Barcellona (è la piccola vacanza terrestre di cui volevo raccontarvi, lo farò nel prossimo post, promesso!) a trovare una mia cugina che vive lì da ormai sei anni; beh, sono stata una meraviglia, niente nausea e niente vomitini mattutini, mi sono detta: -"Alé! sono finiti!" - se seeeee.... le ultime parole famose: siamo rientrati in barca il sabato sera, domenica mattina cinque secondi dopo essermi alzata dal letto sembravo la bimba dell'esorcista! e così anche nei giorni successivi, con nausee sporadiche annesse....
Ora questa situazione, insieme all'evidente difficoltà che ho a scendere e salire dalla murata della barca al barchino che ci serve per andare a terra, a causa del peso aumentato e della pancia che cresce, mi sono dovuta arrendere... ho capitolato... ed ecco la novità eclatante:
immagine tratta dal web
...in affitto, per ora per un anno, poi si vedrà...
Ne abbiamo viste un paio, rigorosamente fuori città e vicine al mare, se no come potremmo sopravvivere!
Prima però ci aspetta una navigata verso l'Elba, tra fine aprile e i primi di maggio... e speriamo che il mio stomaco si acquieti un poco nel frattempo.../div>

9 commenti:

thecatisonthetable ha detto...

Hei, che notiziona!!!

In bocca al lupo per la ricerca, allora!

Besitos... ;-)

JAJO ha detto...

Beh, non si può certo dire che tu sia una bella pubblicità per chi va in barca a vela hehehehehe
Auguroni per Pasqua e per la casa nuova allora (che fosse vicino al mare non avevamo dubbi) :-D

Suysan ha detto...

Mi piaceva molto l'idea della vostra vita da neo genitori in barca ma onestamente sono daccordo con voi....una casetta sarebbe proprio l'ideale, però che sia solo per poco...promesso?

tatuanja ha detto...

Ciccia...speriamo almeno che questi mesi abbiano vaccinato il pesciolino contro il mal di mare!
Adoro Barcelona, sono curiosa di vedere come l'hai vista tu

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Cat non te lo saresti mai aspettato vero? nemmeno io... :o( però devo arrendermi all'evidenza della situazione... ahimé

@ Jajo lo so, ma la cosa che mi consola è che non credo ci siano molte donne incinte che decidono di andarsene in giro in barca a vela, e ancora meno che decidono di viverci, per cui mi sento un po' giustificata, anche perché io ho cercato con tutte le mie forze di star bene, e anche quando sto male combatto, ma non posso passare ancora molti mesi con i vomitini... povero delfinetto, pure lui ne risentirebbe no?
e poi in una casa avrò un frigo normale e potrò fare un sacco d ricotta!!!!
Auguroni per Pasqua anche a te e Claudia
:o)

@ Suy anche a me l'idea piaceva :o(
anzi, all'inizio non avevo nessun dubbio che potesse essere tutto fattibile... non avevo tenuto conto di poter vere dei limiti fisici però... e vabbé, tanto in barca ci torneremo di sicuro...

@ Tatuanja quello è certo, anche perché io il mal di mare non lo soffro, diciamo che questo è "mal di gravidanza"...
Resoconto Barcellona in fieri... arriva presto...
baciuz

k ha detto...

Uff, mi spiace! Però alla fine un po' di vita "comoda" in questi mesi, tu e il delfinetto ve la meritate davvero... poi deciderete che fare! L'importante è avere il mare a portata di mano!
un abbraccio
k

Eudaimonia ha detto...

...e si proprio "fortunata"!! e che ridere immagino la scena..."la bambina dell'esorcista" ahahahah
:-) vedo che comunque riesci a prendere tutto con entusiasmo nonostante le difficoltà ed è questo che conta veramente!
Auguri per tutto e buona Pasqua!
Sonia

Gallinavecchia ha detto...

Ma come?!? mi immaginavo già il bimbo dolcemente cullato dal rollio della barca... ;)

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ K al mare non rinuncio... anche perché col caldo nuotare mi farà bene!

@ Sonia dopo una piccola parentesi "pasquale" a Salerno e un ritorno in barca vomitesco ho avuto un'ulteriore conferma: casa trovata!

@ Gallinaeh si... io pure me l'immaginavo sereno e tranquillo cullato dalla barca... vuol dire che lo cullerò io!
baciuzzi