Pagine

sabato 1 novembre 2008

* Parigi # 1

Come fare a raccontare una città come Parigi in un post? impossibile...
Mi sa che di post ce ne sarà più d'uno, ma non racconterò della Parigi classica, quella dei musei e dei tanti monumenti che bene o male tutti conoscono, e parlerò poco, o meglio, al mio posto parleranno le foto, accompagnate qua e là da stralci di racconto...
Per cominciare bisogna sottolineare la gran fortuna che abbiamo avuto: una casa in prestito, non solo, una casa deliziosa, un nido nel cuore della città, in un palazzo del '600

scale casa vicinissima al Louvre, al Pont Neuf, al Museo d'Orsay, alla Sainte Chapelle, a Notre Dame... e se un posto non era tanto vicino o i nostri piedi andavano in fumo (quanti chilometri abbiamo macinato!!!)

Metro
con la metropolitana arrivavamo ovunque...
Parigi è una città sorprendente, ad ogni angolo cambia faccia, il liberty impera

portonein espressioni più o meno estrose

portone
e la storia, nascosta negli angoli più impensati, viene fuori all'improvviso mostrando il tempo inciso su una ruota che ha issato chissà quanti milioni di secchi d'acqua da un vecchio pozzo...

ruota di pozzo
oppure, passeggiando tra le vie del centro, di colpo ti ritrovi catapultato nel XVI secolo

palazzo XVI secoloo davanti ad un palazzo vegetale!!

palazzo vegetale
Capita di imbattersi in curiosi murales

murales
strani comignoli
comignolo
o in gatti di varia natura...
mon chat
guardate questo che occhi che ha! i nostri amici gattofili impazziranno

occhi arancioCome già accennato, abbiamo girato tanto a piedi, complice anche il tempo che ci regalato molte giornate di sole, ma camminare tanto fa venire fame!
Dunque anche il cibo (come sempre) ha avuto una parte importante durante la nostra settimana.

CamembertMangiare bene a Parigi significa anche frugarsi le tasche, per cui a pranzo di solito mangiavamo una bella baguette ripiena di verdure e formaggio, o pollo, o tonno... sempre gustosissime! Cercavamo di fare le nostre soste per il pranzo in uno dei bellissimi giardini, della città: quelli del Louxembourg o delle Tuileries... qualche volta anche lungo la Senna

e una volta ci siamo concessi anche un bistrò...

a cena poi si sceglieva un ristorantino... in uno di questi abbiamo anche provato il granchio atlantico, il tourteau... buono, ma secondo me la nostra granseola mediterranea lo batte ampiamente!

tourteauxNon crediate che solo perché non ne parlo non abbiamo visitato i bellissimi musei che ci sono qui! Al Louvre abbiamo dedicato ben due giorni riuscendo a vederlo quasi per intero, siamo stati anche all'Orangerie a vedere le spettacolari Ninfee di Monet, al museo d'Orsay e a vedere tutti i monumenti principali...
A Parigi ci sono musei per ogni cosa, anche il museo del ventaglio!
Noi siamo stati a quello della Marina, che non ci ha entusiasmato, ma è stato comunque interessante da vedere, guardate per esempio quest'ancora...

ancoraQuando siamo tornati a casa mi hanno chiesto quale è stata la cosa che mi è piaciuta di più... difficile da dire... però poi pensandoci un attimo ho detto "la gente"... ci sono personaggi di tutti i tipi, come in tutte le grandi metropoli, e io mi sono divertita un sacco a fotografarli... ma questo ve lo racconto in un altro post!

6 commenti:

Baol ha detto...

Ebbravi gli sposini!

Ciaoooooooo....un abbraccio da un pugliese al nord! ,)

Se passate da Milano fate un fischio nella mia mail :)

annaB-1 ha detto...

buongiorno, finalmente aspettavo il racconto di Parigi e le foto e questa mattina sorpresa! Mi piace iniziare la mia giornata facendo qesta visita. Come sono arrivate le foto che ti ho inviate ieri? Bacetti

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Baol ciao! come va la tua vita nordica? ancora non abbiamo avuto il tempo di passare a trovarti... virtualmente... se ci troveremo in quel di Milano sicuramente sarai avvisato...

@ Mami ora pubblico anche sul family-blog. Le foto sono arrivate bene, quelle di zia Carla sono un po' rigate (forse lo scanner) e anche leggermente sovraesposte (flash), ma cercherò di dargli un aggiustatina con photoshop... bacetti

thecatisonthetable ha detto...

Non lo dico più. Tanto orami lo sai. CHe poi dico sempre le stesse cose.

Fotografie... Belle. Vive. Calde.

E quel pelosino... ;-)

Belva ha detto...

Bello bello bello!!


P.s.= ma....era la panchina molto alta o tu non toccavi? eh eh eh eh :-))

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Cat grazie :o*
sapevo che il pelosino ti sarebbe piaciuto!

@ Belvaah ah ah! spiritosone...
e va bene, non sono una stangona, ma la panchina ci ha messo del suo!