Pagine

lunedì 22 settembre 2008

* week end di fine estate...

Mi sa che l'estate se n'è proprio andata... le temperature sono scese, il sole fa capolino a giorni alterni se va bene... uff... io faccio sempre una gran fatica ad accettarlo...
questo fine settimana, però ci ha regalato qualche sprazzo di caldo ed il tempo si è comportato bene...
Visto che avevamo due ospiti neofiti a bordo e che si prevedevano venti da Nord-Nord Est, non troppo forti, abbiamo deciso di fare rotta verso il Golfo di La Spezia.
Alla partenza sabato mattina il cielo non si presentava proprio limpido, c'erano qua e là nuvolette che illividivano il sole, ma un bel Grecale dai 16 ai 20 nodi al traverso e poi al lasco ci ha regalato una bella navigazione spedita, superando gli 8 nodi, quasi fino all'Isola del Tino.

l'isola del Tino
Durante la giornata l'aria si è scaldata a sufficienza da permetterci di togliere le cerate e poi anche le felpe, fino ad arrivare a metterci in costume!
Speravamo di incontrare i delfini, ma niente... forse anche perché il fondale si è mantenuto costante sui 23/24 metri... una specie di pianura ininterrotta... un po' basso per incontri del genere...
In compenso abbiamo visto questo gruppetto di anatre che migravano verso sud...

anatre(lo so, la foto non è un granché, ma erano lontane...)


l'isola del Tino e l'isola di Palmaria
Purtroppo come al solito abbiamo recuperato un po' di lordume umano, tra cui questa retona da cantiere!

recupero
All'arrivo a Porto Venere ci ha accolto lo spettacolo delle casine color pastello, alte e strette, addossate una all'altra...

Porto Venere

Porto Venere

Porto Venere
la chiesa di San Pietro

Chiesa di S. Pietro
l'isola di Palmaria e i filari degli allevamenti di cozze

Isola di Palmaria
Il giorno dopo, lasciando questo bel golfo, una quindicina di nodi Sud-Est ci hanno permesso una bella bolina di circa un'ora... poi il vento è inesorabilmente calato, costringendoci ad un rientro a motore, con le nuvole che si addensavano alle nostre spalle... unico avvenimento degno di nota: abbiamo preso un pesce alla traina! segno che il nuovo rapalino funziona.
Era una bella ricciola.... ma, c'è un ma, troppo piccina, non arrivava nemmeno ai due etti... per cui l'abbiamo slamata e liberata... era bellissima, ma farle una foto le poteva costare la vita, quindi ho desistito....
Spero davvero che non sia davvero l'ultima uscita della stagione... capirete poi più avanti perché prevedo che ad ottobre non ce ne saranno... ma il cielo grigio di oggi non mi aiuta ad essere ottimista...

16 commenti:

kix ha detto...

che bello vale!!! Portovenere è uno dei miei posti preferiti, la adoro!!! E mi piace anche andare a mangiare "da Lorena" alla Palmaria (a proposito, và che a furia di andar per mare ti è scappato un "Palmaiola"!), quanti ricordi!!!
Cmq, anche a me i primi freddi non piacciono affatto...però poi sono essenziali alla vita di tutti gli abitanti del mare e me ne faccio una ragione.
Ti mando un bacione, non farmi stare in pensiero che a te non ti ci vedo "non essere ottimista"!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Kix hai ragione! mi ha contagiato Marco, che, nonostante io, da brava lavagnetta, lo abbia continuamente corretto, ha continuato a chiamarla Palmaiola per tutto il weekend... sarà a causa di Palmaiola dell'Elba!
sul freddo hai ragione, è vero che "Gaia" e gli abitanti marini ne hanno bisogno... ma io lo soffro, e ancora di più soffro la mancanza di sole... però ora, mentre ti scrivo, è rispuntato e con lui è rifiorito l'ottimismo...
:o)

Sere ha detto...

Che bella gitarella.. io ho una gran voglia di fare un giretto alle 5 terre, non ci vado dai tempi delle medie..una vita oramai!!!
Un abbraccio e buon inizio settimana...

Sere - cucinailoveyou.com

Viviana B. ha detto...

Ciao bellezza!
Posso dirti che, di questo tuo racconto, quello che mi ha colpito di più è stata la tua pesca di "lordume"? Mi rattrista sempre vedere di cosa è capace l'imbecillità umana... Fortuna che ci sono "pescatrici" come te!
;-)
Un abbraccio grande da chi, proprio come te, già sente la mancaza del sole lassù, bello caldo e luminoso!

thecatisonthetable ha detto...

Il sole splederà alto ad ottobre... e luminoso... e caldo... calderrimo...

Vero?! Sì sì... lo so.

Calderrimo!

;-)

iLa ha detto...

Ma che bella gita! Anche qui l'autunno é alle porte, e le foglie si tingono giá dei colori caldi del rosso e del giallo. Peró il bel sole di ieri ha invitato tutti ad uscire e godersi la bella giornata!
(Di costume peró non se ne parla nemmeno;-))

Belva ha detto...

Che bello Vivi!!! E quantomi piace vedere le città di mare...dal mare! Hanno un non so che di accogliente...

Anch'io ho avuto la sensazione dell'inverno in questi giorni...tanto freddo ovunque ma...non dispero, son convinto che qualche altra giornata di fine estate ci sarà!!
Ne sono convinto..anche perchè non ho ancora salutato il mare quest'anono.. ;-)

Baci

P.s.=inutile dirlo, siete stati grandi con la ricciola....

Saluti a te e al capitano!

annaB-1 ha detto...

Bellissimo Porto Venere, mi piacerebbe disegnarlo con tutti quei colori pastello. Bacioni

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@ Sere ciao... sai che io alle cinque terre non ci sono MAI stata?... urgerebbe riparare a questa mancanza!
bacetti e buona settimana a te!

@ Viviana lo so, è avvilente vedere tutte 'ste schifezze... noi comunque continuiamo a raccogliere...
:o)

@ Cat si si si!... e ci siamo capite... coemdice Peppino de Filippo a Totò "...una parola è troppa e due sono poche..."

@ ila ci credo che di costumi dalle tue parti non se ne parla!!! io non saprei resistere in climi così... se non altro perché sarei costretta a mettere le scarpe chiuse sempre!

@ Belva è troppo presto per slutarlo... non credi? sarà che simm' meridiolnal'... chissà...
la ricciola era bellissima, talmente piccola che ancora si vedeva bene il giallo dorato... non potevamo tenerla per il puro gusto della preda/trofeo... no no no...

@ Mami infatti ti ho pensata appena l'ho visto... sicuramente è il soggetto adatto ad un acquerello... chissà che prima o poi non riusciamo ad andarci insieme...

Cembolina ha detto...

aaaarrrrrrrrgh!!!!!
portovenere.
e il tino.
e il tinetto.
e la palmarola.

e la buriana di un lontanissimo 7 agosto, che a bordo del barbarossa proprio non ci potemmo dormire. e finimmo sui tavoli e le panche del ristorante iseo. che erano amici, loro e ci han dato rifugio così.

(che era il 7 agosto lo ricordo bene, è stato il mio compleanno più avventuroso. solo non saprei dire se erano 7 o 8 o 9, gli anni. mah...)

tu mi fai sempre rinascere, coi tuoi post.

baciotti

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

acci Cembolina! far rinascere qualcuno è estremamente lusinghiero!
una curiosità: quando c'è stata la buriana quel 7 agosto, voi avete dormito sui tavoli del ristorante... ma la barca? non è mica rimasta soletta soletta in rada?

chiara ha detto...

Ciao sono la Chiara del blog di Angioletta, ci tenevo a salutarvi e dirvi che il vostro blog è bellissimo, la mia bimba ha sognato tutta l'estate di poter vedere i delfini, perchè le facevo vedere le vostre foto.
Siamo stati all'isola d'Elba anche noi, poi a Livorno, poi a Palau e abbiamo fatto sempre il giro del porto alla ricerca della Filibustiera, ma niente...

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Ciao Chiara! quest'estate siamo rimasti con la Filibusta fissi all'Elba dalla fine di luglio fino a metà agosto, e ora siamo a Livorno.. peccato non esserci incontrati...
magari ci sarà un'altra occasione...
Mi auguro che vi capiti presto di poter vedere i delfini in mare... è un'emozione che si rinnova ogni volta... incredibile e da provare!
a presto e un bacio speciale alla tua bimba :o)

Cembolina ha detto...

no, no, vale, il barbarossa era ormeggiato in prima fila, sulla banchina a sinistra del porto. dove c'erano (ci sono?) i bagni e il prontosoccorso.

all'epoca ci si poteva ormeggiare in porto per tot giorni, mi pare.

ricordo che il mare arrivava da sopra la costruzione dei bagni, incurante dei frangiflutti e del molo.

e ricordo che molti, seppure in porto, persero i tender.

il babbo ogni tre per due s'infilava la cerata e andava a vedere che la barca non si fosse sfracellata in banchina.

che bei ricordi...

baciotto

erika ha detto...

finalmente...dopo vari tentativi a vuoto riesco a postare un mess!
Passo per lasciarvi un grande saluto.
Domani mi ricoverano e giovedì, sarò sotto i ferri....povera me...O_O
Bè, anche qui l'autunno è arrivato!
In modo brusco. Oggi piove ed il cielo è totalmente un manto grigio.

Un abbraccio grande e profondo come il mare :D
A presto :*

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Erika bellanima! giovedì.. io sarò lì con te... il mio pensiero pieno di positività... appena puoi dammi notizie... io ti abbraccio fortissimo...
ciao stella marina :o)