Pagine

mercoledì 21 maggio 2008

* Quando il polpo ti strizza l'occhio...

Foto tratta dal sito MondoSub, autore: Andrea Ambrogio Sangalli occhio di polpoOggi ho letto un bel post di Miky di Mediterraneapassione, sui polpi, dove tra le altre cose dice "E’ un animale estremamente intuitivo: riesce a capire le intenzioni di chi lo fronteggia e si concede facilmente a giochi in presenza di sub animati da buone intenzioni."
Questa sua affermazione ha confermato un pensiero che avevo da tempo, in particolare dopo un incontro ravvicinato con un rappresentante della specie...
Come ho già avuto occasione di dire, mi piace andare sott'acqua, mi incuriosisce la varietà di forme di vita che il mare racchiude sotto la superficie, ma non ho mai avuto l'occasione di fare un corso di immersione... per cui sono un'apneista autodidatta (arrivo massimo a 7 metri di profondità) e ogni volta che mi imbatto in qualcosa, che sia nuovo o già visto, il mio entusiasmo è sempre lo stesso... ho una sorta di regressione all'infanzia, quando riemergo sono felice come una bambina e sento questa felicità sprizzare da tutti i pori, un po' come le stelline di natale, quelle che fanno le scintille, non so se avete presente...
un aliotis!
Dunque, tornando al polpo...
ero a fare una giratina esplorativa lungo la parete rocciosa che dalla spiaggia di Erchie (un piccolissimo paese sulla Costiera Amalfitana a circa 7 km da Salerno, dove andavo quando vivevo ancora lì) va verso Cetara, senza grandi speranze di vedere nulla di particolare, perché in estate quel tratto di costa è affollatissimo, e non sempre l'acqua è limpida...
a parte le solite salpe, qualche occhiata, i guarracini (le castagnole), e un gruppo di re di triglie che sapevo stazionavano sotto uno scoglio al centro della baia successiva, nulla di nuovo...
sott'acqua
ad un certo punto ho notato una sporgenza nella roccia che formava come una piccola pensilina protesa nell'acqua e sono andata a curiosare...

e... sorpresa!
mi sono trovata faccia a faccia con un bel polpetto che si era attaccato con i tentacoli sotto la sporgenza e se ne stava beatamente col sifone ben in vista...
sono risalita in superficie più volte a riprendere aria per poterlo osservare bene, e lui serafico e immobile continuava a starsene lì tranquillo, come se avesse intuito che non avevo nessuna intenzione di farlo diventare la mia cena, eppure gli sono andata vicinissimo, avrei potuto prenderlo semplicemente distendendo un braccio...
lui impassibile, aveva tutta l'aria di osservarmi incuriosito a sua volta, non ha battuto ciglio... anzi per la verità l'ha battuto, perché io ho avuto la netta impressione che mi avesse strizzato l'occhio!!
E' ovvio che questo non può essere successo, avrà fatto un movimento che ho frainteso, ma sono certissima che mi stesse guardando dritto in faccia... e questa cosa mi colpì a tal punto che per almeno tre anni non sono riuscita più a mangiare polpi!

12 commenti:

Viviana B. ha detto...

Ecco, porca miseria! Dopo questo racconto anch'io non riuscirò più a mangiar polpi per qualche annetto...
E francamente un po' mi spiace, perchè trovo che l'insalata di polpo sia deliziosa...
Ma quando leggi un post come questo e poi ti ricordi di cose come questa circa l'intelligenza di questi animali (paragonabile a quella dei nostri animali domestici!), ecco, mi passa anche un po' la fame... :-D

aguamala ha detto...

Da buon gatto, sono terrorizzata dall'acqua...
Il miky, ovviamente fa di tutto per trascinarmi con sè...La scorsa estate abbiam comprato pinne e calzari per farmi familiarizzare con "la màr"...Perchè il fine ultimo sarebbe quello di ritrovarmi con bombole in spalla...
Lui mi indicava i pescioni, ed io, come una bimba, mi perdevo nelle piccolezze...Nei pessiolini piccini...
mmh...sicuro che sia stata una tua impressione?
Il mare si lascia scoprire da chi ha occhi per guardarlo...:D
ciao

mediterraneapassione ha detto...

@ Viviana B.
Il post che linki nel tuo commento è lo stesso di quello di cui parla Valeria.
E' sempre il mio, ma postato in due blog diversi. :-)
Mediterraneo non è più attivo e verrà cancellato a breve.


Claudia il tuo racconto è molto bello. Lo strizzare dell'occhio del polpo è una sua caratteristica. L'ho notata anch'io diverse volte. Cosa che oltretutto fa quando è tranquillo.
Erika ancora non sa che una mattina si sveglierà con la muta addosso senza nemmeno accorgersene...

Ciao Valeria e Marco
Miky

Belva ha detto...

Premessa: sono di Mola di Bari, paese che a Luglio festeggia "La Sagra del Polpo". Premessa necessaria perchè perchè per quanto adoro il mare e tutte le sue creature...stare 3 anni senza mangiare polpi non riuscirrei mai!!!
Detto questo, confermo che i polpi sono tra le creature più incredibili e più intelligenti del mare. Giocare con loro in acqua (se te lo consentono, senza andare a disturbarli per intenderci) è un'esperienza unica, vederli cambiare colore mette i brividi...:-)
Valè, fai un corso sub, fidati!

mediterraneapassione ha detto...

Controordine...
Mediterraneo è un blog che avevamo aperto io ed Erika.
Oggi abbimo deciso di riattivarlo. Ricominceremo a postare anche li insieme dopo averlo riordinato.


Ciao raga
Miky & Erika

Viviana B. ha detto...

Vale, dai, segui il consiglio di belva e fai un bel corso sub!!!!
Una persona che ama il mare come te, per di più... foca non può rinunciare ad una simile possibilità! :-D
P.S. Ho cliccato sul blog di belva e a momenti ci resto secca!!!! Ma ti pare che si può mettere una foto così a inizio blog?!? PAURAAAAAAAAAA!!!!!!!!
Comunque la petizione la firmo, eh!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@Viviana io ancora adesso, se preparo il poplo all'insalata e penso a quell'incontro sento un po' di rimorso... non sono molto coerente lo so... sai quanti anni sono che voglio fare un corso di immersione? tanterrimi, ne ho perso la memoria, però ogni volta che ne avrei avuto il tempo non avevo i soldi... accidenti, maledetti quattrini... ma tanto lo so che prima o poi lo faccio...
se no che foca sono ;o)

@Erika come sempre tu sai trovare le parole... mentre scrivevo il post, tra le righe e i mie pensieri risuonava proprio questa frase.. Il mare si lascia scoprire da chi ha occhi per guardarlo, ma non è che oltre ad essere gatta sei pure un po' sensitiva?


@Miky non ho nessun dubbio sul fatto che prima o poi riuscirai a farla capitolare... e poi con una guida come te! condividere le bellezze del mare sarà un'esperienza da estasi...
ah! sono contenta che continuiate a portare avanti "Mediterraneo", mi piace, riportate un sacco di notizie interessantissime...


@Belva mi fido sì!! spero che quando riuscirò finalmente a farlo troverò un istruttore competente e affidabile, anche se sono fiduciosa, perché leggendo di te, dei tuoi amici di DNS e di Miky di MediterraneaPassione, se non altro, ora ho gli stumenti per smascherare gli incompetenti!

mediterraneapassione ha detto...

Veleggiate in Sicilia ... che al corso ci penso io.
Chi lo sa che non ti ritrovi sott'acqua insieme ad Erika. :-)

Ciao Vale e Marco
Miky

Belva ha detto...

Per Viviana: ma dai non è così spaventosa la foto! Pensa se ci avessi messo la mia faccia! :-) Gli squali, purtroppo, hanno una cattiva nomea..ma non sono così, e personalmente penso siano molto affascinanti..e anche delle macchine perfette!

Per Valeria: hai pienamente ragione...ma sei donna di mare, penso che tu sappia "istintivamente" riconoscere i cialtroni dalle brave persone... ;-) Ma devi farlo....

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

@Miky e Belva, qualcosa mi dice che nel mio futuro (prossimo o remoto, chi lo sa) c'è un corso d'immersione!
il problema sarà che dopo averlo fatto diventerò una Colapesce donna e dall'acqua non vorrò più uscire!
:o)

Viviana B. ha detto...

@ Belva. Io sono affascinata dagli squali, non fraintendermi, e ho firmato la petizione a loro favore. Lo so che la loro fama è in gran parte immeritata (così come lo è la fama dei "lupi assassini" o degli "orsi killer" o delle "orche assassine", tanto per citarne alcuni...), ma mi terrorizzano nel modo più assoluto! Lo so che è irrazionale (come lo sono tutte le fobie, del resto), ma gli squali mi fanno proprio una paura folle!!!!

Belva ha detto...

No no ma io ti credo Vivi! Scondo me è la nostra generazione che è cresciuta "deviata" causa tutti i film sugli squali che ci propinavano (che all'epoca facevano paura, rivisti oggi, almeno a me, fanno sorridere :-) )
Buona giornata!!